lunedì 26 novembre 2012

Steve McCurry - Viaggio intorno all'uomo: impressioni

Un mese fa anticipavo in questo post l'inaugurazione della mostra "Steve McCurry - Viaggio intorno all'uomo" a Palazzo Ducale, Genova. 

Sabato scorso sono riuscito ad organizzare una visita con un gruppetto di amici appassionati di fotografia, una dozzina in tutto, giunti un po' da tutta Italia (Milano, Torino, Forlì, Bologna, Cuneo, Savona...). La giornata è trascorsa in modo estremamente piacevole, chiacchierando (tanto) e scattando (poco). Incontro alle nove presso la stazione Brignole, focaccia in Via San Vincenzo (davvero buona, è una tappa che consiglio a tutti coloro che dovessero trovarsi a passare per Genova), giro per i vicoli del centro storico... pranzo dall'ottimo Maxelâ, una macelleria dove è possibile gustare ottima carne e piatti della tradizione ligure (consiglio a tutti il minestrone alla genovese con il pesto, una bontà).

Nel pomeriggio la mostra. All'ingresso viene consegnata un'audioguida (compresa nel prezzo del biglietto) che fornisce informazioni su una cinquantina dei 200 scatti esposti. Nella prima sala le foto sono di dimensioni generose, appese su sfondo nero ed illuminate da faretti in modo tale da enfatizzare i colori e rendere le immagini quasi tridimensionali. Qui alcuni dei ritratti più famosi ed una selezione delle foto scattate da McCurry con l'ultimo rullino della famosa kodachrome che è stato prodotto.

Qui mi ha colpito in particolar modo l'immagine di una ragazza scattata in Pakistan, un ritratto di straordinaria intensità che a mio avviso non ha nulla da invidiare al famosissimo scatto della ragazza Afgana che ha fatto la fortuna di McCurry. 

"Questa ragazza era fuggita dalla guerra civile in Afghanistan e viveva in Pakistan quando McCurry scattò questa foto. Il delicato scialle verde, i suoi occhi blu intenso e lo sguardo sereno, tutto ciò suscita un profondo senso del religioso".

Un'altra immagine di straordinaria intensità, quella che mi ha colpito maggiormente, rappresenta un piccolo bambino peruviano, lacrime agli occhi e pistola in mano. Arrivato a casa ho cercato informazioni su questo scatto ed ho trovato le parole sello stesso McCurry. 

"Ho visto questo giovane ragazzo piangere sul lato della strada in un villaggio in una zona montuosa del Perù. Alcuni degli altri bambini con cui stava giocando lo stavano tormentando. Egli aveva una pistola giocattolo in mano, mi avvicinai per vedere se potevo aiutarlo, ma il bambino non è stato in grado di rispondere perché era così sconvolto. Si allontanò verso la sua casa."

Con il rischio di essere noioso ho voluto parlare nuovamente di questo argomento per trasmettervi il mio entusiasmo all'uscita dalla mostra e per raccomandare a tutti gli appassionati di fotografia di non farsi sfuggire questa occasione. Le mie impressioni sono state confermate dagli altri amici con i quali ho trascorso la giornata e, origliando con discrezione, dalle parole che si scambiavano fra di loro gli altri visitatori fuori da Palazzo Ducale. Sono stati sicuramente 12 euro spesi bene.

Buona visita a tutti :)
Flavio






24 commenti:

  1. Beautiful portraits!
    Have a lovely week :)

    RispondiElimina
  2. Quella del bambio mi fa molto male. Mi verrebbe volgia di andare in perù ad abbracciarlo.
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Bloglovin'
    Facebook

    RispondiElimina
  3. che dire... peccato essere così lontana da Genova!!
    mi piace moltissimo ammirare foto specie di questa intensità emotiva,poi da come descrivi tu il tutto non può non venire viglia di vederla!!
    ciao !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa mostra, prima di Genova, era stata a Roma. Forse girerà altre città dandoti occasione per vedere queste bellissime foto.

      Ciao :)

      Elimina
  4. La mostra non potrò vederla perché lontana. Gli scatti e le parole che hai scelto per raccontarcela però arrivano dritti al cuore. Guardo i 6 occhi qui sopra e mi emoziono. Complimenti per il post

    RispondiElimina
  5. Such a lovely post :)

    Thank you for you sweet comment on my blog :)

    Many many kisses,

    Nicole

    www.nicoleta.me

    RispondiElimina
  6. Oh, Flavio, che splendido post! Mi hai fatto venire una voglia pazza di fare una scappata a Genova e andare a vedere questa bellissima mostra, sei stato molto convincente.
    Ottime anche le indicazioni che fornisci per i localini di Genova.
    Splendide le foto che hai postato.
    Un abbraccio e complimenti ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si dai... Genova non è poi così lontana, una scusa per fuggire dalla nebbia e vedere un po' di mare.

      Grazie per esserti soffermata qui :)
      Flavio

      Elimina
  7. Hello, congratulations on your blog!
    If you can visit this blog:
    http://morgannascimento.blogspot.com.br/
    Thank you for your attention

    RispondiElimina
  8. La prossima volta meno chiacchiere e più scatti! ;) Bellissime foto, quella con il bambino che tiene la pistola è straziante..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prometto... la prossima volta sarà così!!!

      Ciao :)
      Flavio

      Elimina
  9. Ciao molto bello il tuo blog!!
    mi piace il tuo stile!!
    Mi fa piacere se mi fai sapere cosa ne pensi del mio...grazie!!kiss kiss
    http://eccentricvintage.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, felice che ti sia piaciuto il mio blog.

      Ciao :)
      Flavio

      Elimina
  10. Ciao Flavio! Grazie di esser passato da me! :) Piacere di conoscerti! Che carino che è il tuo blog: devo ammettere che io e gli sport siamo lontani anni luce, quindi questa tua filosofia mi calza a pennello :P
    Mi piacerebbe tanto vedere questa mostra e chissà che non ci faccia un pensierino...gli scatti che hai riportato tolgono il fiato!
    Buona giornata e a presto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa, grazie per il graditissimo commento. Approfitto per rinnovarti qui i complimenti per l'ottimo blog che porti avanti.

      Ciao :)
      Flavio

      Elimina
  11. Da amante della fotografia non potevo lasciarmi scappare una mostra del genere.... fantastica davvero e mi è piaciuto tantissimo anche l'allestimento... le fotografie illuminate in quel modo risaltavano ancora di più
    Sono una tua nuova follower... seguimi anche tu ;-)
    A presto,
    Margherita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Margherita, grazie per la visita ed il commento!

      Ciao :)
      Flavio

      Elimina
  12. Ciao sono capitata nel tuo blog dalla lettura di un tuo commento molto sensato su un altro blog che seguo.
    E scopro che ti occupi di fotografia. Che ami la fotografia.
    Ho visto un paio di mostre di Steve McCurry ... una in Umbria ( due anni fa ) , un'altra a Lucca ( la mia città) dove ogni anno si svolge un Festival della Fotografia molto importante.
    Gli scatti sono davvero suggestivi e di un'intensità travolgente soprattutto se si ha la fortuna di poterli ammirare dal vivo a grande dimensione!
    Importante quindi la tua segnalazione! A presto allora! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sandra,

      grazie per esserti soffermata su questo articolo. Seguo da tempo il tuo blog proprio per via delle fotografie sempre molto ben realizzate.

      Saluti ed a presto :)
      Flavio

      Elimina
  13. Ciao Flavio, grazie del commento e dei complimenti. :)
    Le foto sono "vecchie", cercate per l'occasione, perchè in questo momento non ho tempo anche se mi sarebbe piaciuto poterne fare di apposite per il progetto! :)

    Elenat

    RispondiElimina
  14. The real comfort is given by small little things not by luxurious things..........Tour Operator Per India & Viaggio Rajasthan

    RispondiElimina