venerdì 9 novembre 2012

Gli sport di resistenza fanno male


Leggendo il Daily Mail Online ho trovato una interessantissima lettura relativa ai danni provocati da alcuni sport praticati in modo estremo. Vi propongo un sunto (parziale traduzione) di questa interessante lettura:

L'esercizio fisico in eccesso fa male al cuore ed a lungo termine può causare pericolosi danni, dicono gli scienziati.

Esercizi estremi come la maratona possono danneggiare il cuore in modo permanente e portare all'insorgenza di anomalie del ritmo cardiaco, avvertono i ricercatori. Essi dicono che il limite superiore di sicurezza per la salute del cuore è un massimo di un'ora al giorno - limite oltre il quale c'è poco beneficio per l'individuo. Una ricerca condotta da studiosi americani  dice che programmi intensivi di allenamento e competizioni estreme di resistenza possono provocare, a lungo termine, danni al cuore delle persone che li praticano.

Attività come maratone, "iron man" triathlon sulla distanza e  corse molto lunghe in bicicletta possono  causare cambiamenti strutturali nel cuore e nelle grandi arterie in grado di portare a lesioni nel tempo. L'autore di questo studio, il dottor James O'Keefe dell'Ospedale San Luca di Kansas City, ha detto che l'esercizio è generalmente benefico per la salute ma, qualora praticato per periodi eccessivi,  potrebbe ribaltare questa situazione di beneficio  a diventare dannoso. 
Egli afferma che l'esercizio fisico, anche se non è un farmaco, possiede molte caratteristiche di un potente agente farmacologico. Un programma di attività fisica quotidiana può essere molto efficace per la prevenzione e il trattamento di molte malattie, tra cui le malattie coronariche, l'ipertensione, lo scompenso cardiaco, e l'obesità. Tuttavia, come con qualsiasi sostanza farmacologica, esiste un limite di sicurezza superiore oltre il quale gli effetti negativi dell'attività fisica, come ad esempio traumi muscolo-scheletrici e stress cardiovascolare, possono superare i benefici.

Un articolo pubblicato sulla rivista medica Mayo Clinic Proceedings (mosto di credito) ha esaminato alcuni studi che specificano i meccanismi, la fisiopatologia e le manifestazioni cliniche di danno cardiovascolare causati dall'eccesso di attività fisica di resistenza. Secondo il Dr O'Keefe ed i colleghi la ricerca suggerisce che la pratica di sport estremi di resistenza può causare modifiche cardiovascolari strutturali transitorie e che queste possono tornare nella norma in una settimana circa. Tuttavia per alcuni individui il ripetersi di queste lesioni nel corso di mesi  può portare allo sviluppo di "chiazze cicatrici" in alcune aree del cuore ed a conseguenti anomalie del ritmo cardiaco.
In uno studio, circa il 12 per cento dei maratoneti apparentemente sani hanno evidenziato "chiazze cicatrici" al miocardio e durante due anni di follow-up le malattie coronariche si sono dimostrate significativamente più alte nei maratoneti rispetto ai non maratoneti. Lo studio ha inoltre evidenziato che questi atleti sviluppano comunemente elettrocardiogrammi anormali. Sport di resistenza come la corsa, il ciclismo professionale o le ultra-maratone sono stati associati con l'aumento di cinque volte della fibrillazione atriale o anomalie del ritmo cardiaco. L' eccessivo esercizio fisico prolungato può anche essere associato ad altri problemi cardiaci tra cui irrigidimento della parete arteriosa.

Il Dr O'Keefe ha sottolineato che i risultati dello studio non devono compromettere il messaggio che "l'esercizio fisico è un bene per la maggior parte delle persone". Le persone "fisicamente attive" sono molto più sane rispetto alle loro omologhe sedentarie e l'esercizio fisico è una delle cose più importanti che si dovrebbero fare quotidianamente. Le linee guida del governo americano consigliano agli adulti di fare esercizio aerobico cinque volte alla settimana per 30 minuti o più per ottenere benefici per la salute. I bambini devono praticare almeno 60 minuti di moderata attività fisica al giorno,  praticando sport, camminando a ritmo sostenuto o correndo. L'esercizio aerobico si ottiene attraverso sport come jogging, corsa, ciclismo, tennis e nuoto. Il livello di sforzo aerobico dovrebbe essere tale da far aumentare la frequenza cardiaca a 120 battiti al minuto ed oltre, con attività che comprendono una camminata veloce e il nuoto. Ma anche fare una passeggiata in giardino è considerato come come una sana attività fisica.


Proprio adesso che mi stavo convincendo a partecipare alla "Marathon des sables" :)



16 commenti:

  1. Meno male che non mi ha mai sfiorato l'idea....non ho mai avuto il fiato e mi sono quindi anche risparmiata un pericolo!!
    Don't Call Me Fashion Blogger
    Facebook
    Bloglovin'

    RispondiElimina
  2. io mi stanco a girare tutta casa, figuriamoci eheheh
    http://www.fashionsinner.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto pensando di uscire e sono già stanco :)

      Elimina
  3. Ma come.. la mia attività di resistenza preferita è il "sollevamento forchette".. e non mi è mai successo niente! (a parte qualche chilo in più!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non ti sei ancora spinto a limiti estremi... dovresti provare un triathlon alimentare :)

      Elimina
  4. io sono proprio poco sportiva ,direi molto pigra!!!però ogni tanto un pò di movimento ci vuole!!
    saluti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, solo un po' ogni tanto però :)

      Ciao!

      Elimina
  5. Look forward for an article for lazy people like me :D

    Nico

    www.nicoleta.me

    RispondiElimina
  6. grazie per il commento, sono super sportiva ho fatto per ben 10 anni atletica leggera, poi faccio sci nautico, sci...ti seguo, spero ricambi!!
    WWW.ZAGUFASHION.COM
    ZAGU FACEBOOK PAGE
    bloglovin follower

    RispondiElimina
  7. questo post me lo stampo e attacco al frigorifero.

    sappilo :-)

    http://nonsidicepiacere.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Flavio, grazie per questo post molto ben scritto ed interessantissimo.
    io sono una sportiva convinta e condivido assolutamente l'idea che lo sforzo eccessivo possa essere dannoso per il cuore.
    in medio stat virtus!!!!
    un abbraccio ed una buonissima serata!

    RispondiElimina
  9. Buongiorno Flavio arrivo a te per caso e ti dico subito che non sono una sportiva, anzi, mi spiego meglio; sono una persona a cui piace il movimento senza andare per forza in palestra, per me potrebbero chiudere! Considero la bicicletta un toccasana oltre chè un mezzo di locomozione eccellente. Muoversi a piedi lo è altrettanto! Ti seguo comunque perchè, non si finisce mai di imparare, e poi in maniera molto chiara come scrivi, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per esserti soffermata e per aver lasciato un commento. Ho dato un'occhiata alle tue pagine ma devo passarci con più calma, una volta a casa... nella mia veloce sbirciatina ho visto un sacco di cose interessanti.

      Ciao :)
      Flavio

      Elimina